torna in Home page
  • MPLC
  • ACEC
Film in Parrocchia: il progetto
Il cinema, per le sue potenzialità educative e sociali, è oggi un valido strumento da utilizzare in modo complementare e sussidiario nell’esercizio dell’attività pastorale e culturale della parrocchia. Per proiettare film e video in parrocchie che non hanno sala della comunità operante con modalità commerciali e tecniche proprie dell’esercizio cinematografico, l’Acec ha siglato un accordo con MPLC per offrire loro la Licenza Ombrello®, uno strumento che consente proiezioni legali, effettuate a titolo gratuito (visioni pubbliche non-commercial), di film utili alla formazione, all’educazione e all'approfondimento culturale.
SCEGLI IL TUO FILM
Per rispondere alle esigenze degli operatori culturali delle parrocchie, in questa sezione è possibile effettuare una ricerca di film per ambiti tematici, fasce di età di riferimento, periodo dell'anno liturgico, occasioni particolari legate alla pastorale.
NOVITA’ nella Licenza Ombrello®
2016
Film d'animazione
01/01/2016
Ozzy è un cagnolino beagle che conduce una vita semplice e tranquilla insieme ai suoi padroni, i Martins. Tutto cambia quando la sua famiglia umana, dovendo trasferirsi in Giappone, è costretta a malincuore a trovargli una nuova sistemazione. Il canile scelto dai Martins, infatti, in apparenza perfetto per accogliere l’amato cucciolo, si rivela in realtà come un terribile luogo di prigionia, gestito con crudeltà. Ozzy dovrà mostrare tutta la sua determinazione e il suo coraggio per resistere alle avversità e tentare l’evasione, valendosi dell’aiuto dei suoi nuovi amici Hot Dog, Rutto e Scheggia.
2016
Film d'animazione
01/01/2016
Un uomo si trova a dover sopravvivere su un’isola deserta, sulla quale è stato sospinto dal mare in seguito a una tempesta tropicale. Tenta in ogni modo, costruendosi delle zattere, di abbandonare l’isola per rimettersi in mare, ma ogni volta viene rimandato indietro da una forza misteriosa: si tratta di un’enorme tartaruga rossa che non gli permette di andarsene.
2016
Drammatico
01/01/2016
Alla fine degli anni Ottanta un bambino di cinque anni, Saroo, si smarrisce nel distretto di Khandwa, in India centrale. Nel tentativo di ricongiungersi al fratello maggiore, sale per errore su un treno in partenza, ritrovandosi così a Calcutta, a 1600 chilometri di distanza dal suo paese natale, senza alcuna conoscenza di bengalese, confuso tra le migliaia di bambini abbandonati che vagano per la città. Dopo una serie di peripezie finisce in orfanotrofio, e viene poi adottato da una coppia australiana. All’età di 25 anni, ormai studente universitario a Melbourne, Saroo decide di mettersi alla ricerca della sua famiglia di origine, con l’aiuto dei suoi ricordi di infanzia e di Google Earth.